22/11 - Realtà ed opportunità del Fondo interprofessionale per la formazione continua di Confindustria, Cgil, Cisl e Uil, sono state illustrate oggi, a Pescara, nel corso di una conferenza stampa.

Stampa

Si è svolta stamattina a Pescara la conferenza stampa “Fondimpresa Abruzzo incontra la stampa: realtà ed opportunità del Fondo interprofessionale per la formazione continua di Confindustria, Cgil, Cisl e Uil”.

Abbiamo promosso questa conferenza -ha affermato Nicola Di Giovannantonio, Presidente di Fondimpresa Abruzzo -per condividere la Mission di Fondimpresa - il Fondo più importante in Italia in termini di aziende aderenti e lavoratori rappresentati, parliamo infatti di più di 170.000 imprese aderenti e di 4,3 milioni di lavoratori iscritti. Una realtà davvero significativa anche in Abruzzo, che ad oggi coinvolge precisamente 6.549 aziende e 115.545 lavoratori, infatti Fondimpresa Abruzzo vanta una struttura operativa a L’Aquila che fornisce assistenza e supporto nell’attivazione e gestione dei piani formativi. Aziende e lavoratori che da anni hanno creduto e puntato sulle opportunità del Fondo interprofessionale per la formazione continua di Confindustria, Cgil, Cisl e Uil,che vede tra i suoi obiettivi prioritari rendere semplice e accessibile la formazione in azienda, leva indispensabile per l'innovazione, lo sviluppo.

Nella gestione delle risorse disponibili per la formazione continua, la bilateralità rappresenta un valore aggiunto -ha sottolineato Monica Di Cola, Vice Presidente di Fondimpresa Abruzzo- che ha illustrato le opportunità per le aziende che decidono di aderire a Fondimpresa, riferite a tre canali di finanziamento: Conto Formazione, Contributo Aggiuntivo e Conto di Sistema. Fondamentale, ha sostenuto il Vice Presidente, la possibile e auspicata sinergia con le Politiche Regionali per il rilancio di politiche attivea sostegno dell’occupazione, della produttività, delle competenze. Riteniamo prioritario e non più rinviabile -ha sottolineato la dott.ssa Di Cola- realizzare in una logica di collaborazione con il Governo Regionale un’accurata analisi dei fabbisogni formativi e occupazionali, con la costituzione di un osservatorio permanente, e costruire un sistema di riconoscimento, validazione e certificazione delle competenze acquisite. Le aziende ed i lavoratori abruzzesi sono infatti fortemente penalizzati dall’assenza di un sistema di certificazione delle competenze. Tali lacune ad oggi non sono più sostenibili.

Leggi tutto...

LEGALITÀ, UOMO, MANIFATTURA, INNOVAZIONE: L’ERA DEL CROSS INDUSTRY

Stampa

AL VIA IL XII FORUM DEL COMITATO INTERREGIONALE GIOVANI IMPRENDITORI DEL CENTRO

Per la prima volta in Abruzzo. A Pescara due giorni dedicati alla convergenza industriale e all’innovazione

L’Aquila, 15 novembre – Cambiano i confini tradizionali dell'imprenditoria in Italia, cambiano in funzione di un'idea di innovazione che riguarda ogni area del mondo aziendale. E' la 'convergenza industriale' che genera un nuovo modello operativo, offrendo formidabili opportunità di crescita. Studiare ed approfondire questi temi è l'obiettivo del XII Forum annuale del Comitato interregionale del Centro dei Giovani di Confindustria, per la prima volta in Abruzzo, a Pescara, domani e dopodomani. Il Comitato interregionale del Centro riunisce i giovani di Confindustria di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria.

Leggi tutto...

Il Cav. AGOSTINO BALLONE confermato per il secondo mandato 2017-2019 a PRESIDENTE di CONFINDUSTRIA Abruzzo.

Stampa

L’elezione al secondo mandato 2017-2019, all’unanimità, è avvenuta nel corso della riunione della Giunta di Confindustria Abruzzo, tenutasi ieri, 3 Novembre, a L’Aquila. Nella riunione del massimo organismo degli Industriali abruzzesi erano presenti, tra gli altri, i Presidenti delle Confindustrie Territoriali di Chieti Pescara, L’Aquila e Teramo, della Piccola Industria, dei Giovani Imprenditori, e componenti dell’ANCE Abruzzo.

Leggi tutto...